Giovanni Peggi

Ristorante: Marula
Indirizzo: Viale Italia 205, 58022 Follonica (GR)
Web: marula.it/ristorante

Il mare di fronte e la campagna alle spalle: parte da qui la cucina di Giovanni Peggi, cresciuto sulla spiaggia di Follonica, nella Maremma Toscana, dove la famiglia gestisce dagli anni ’80 lo stabilimento balneare Il Golfo. I viaggi, gli studi e le esperienze lo hanno sempre riportato a casa, dove Giovanni nel 2012 ha iniziato a portare un cambiamento nel ristorante sulla spiaggia di Follonica, il Marula. Un’attività che si è cucito addosso e che da semplice punto di ristoro per i bagnanti, negli anni, è diventato un importante banco di prova.

Tradizione, semplicità e un rapporto diretto con il territorio sono alla base della cucina del Marula, dove Giovanni cura prima di tutto le materie prime. Gli elementi principali sono due: il mare, chiaramente, è quello che fa da sfondo al ristorante e poi la campagna, quella della Maremma, dove l’orto di famiglia fornisce molti degli ingredienti utilizzati.

Le esperienze in cucina al fianco di chef affermati si sono alternate con gli studi in Economia e Commercio a Siena, terminati nel 2017 con una Laurea Magistrale.  La chiave di volta arriva nel 2016, quando Giovanni lavora con lo chef Luciano Zazzeri in occasione di uno stage formativo nel ristorante La Pineta di Marina di Bibbona. È questa l’esperienza avvia Giovanni verso una cucina fatta di tradizione. Il 2017 è invece l’anno dell’esperienza più impegnativa, quella a Cornaredo, al D’O dallo chef Davide Oldani. Da allora i periodi di formazione – ultimo quello del 2018 nel ristorante Meo Modo, all’interno del relais Borgo Santo Pietro di Chiusdino – hanno sempre fatto da contraltare al lavoro nel ristorante di Follonica.

Il Marula è cresciuto con Giovanni e nel 2019, da stagionale, è divenuto un ristorante aperto tutto l’anno. Il pesce è quello locale ed è proprio il pescato, ogni giorno diverso, a dettare il menù. Tutto viene preparato all’interno della cucina affacciata sul Golfo di Follonica, dal pane, impastato giornalmente, ai dolci.

Una cucina semplice, nella quale vengono esaltate le materie prime con la precisa volontà di appoggiarsi alla tradizione senza stravolgerla.