L’APPELLO DEGLI AMBASCIATORI DEL GUSTO:

“SIAMO PRONTI A FARE SACRIFICI PER LA SALUTE PUBBLICA MA CHIEDIAMO

RISPETTO, CHIAREZZA E CERTEZZE ECONOMICHE”

Roma, 25 ottobre 2020 – “Lo abbiamo già dimostrato con i fatti e lo ribadiamo: siamo pronti a fare sacrifici per la salute pubblica e per il bene del Paese ma chiediamo rispetto per la nostra categoria attraverso un concreto coinvolgimento nel processo decisionale e un immediato chiarimento circa le misure economiche necessarie per non fare fallire l’intero settore della ristorazione”. È questo l’appello dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto in risposta all’odierno Dpcm che impone a tutti i locali una chiusura anticipata alle ore 18.00.