Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg è prodotto sulle colline tra Conegliano e Valdobbiadene, in un’area che racchiude 15 Comuni nella provincia di Treviso.  Nel 1969 ha ottenuto la Denominazione di Origine Controllata e nel 2009 la Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

La storia del Prosecco inizia in quest’area più di tre secoli fa, a Conegliano, nel 1876, sono stati fondati la prima Scuola Enologica Italiana e nel 1923 l’Istituto Sperimentale per la Viticoltura. Sempre qui, nel 1966, è nata la Strada del Prosecco, prima arteria enologica italiana.

Grazie a questi centri di studio e ricerca, i viticoltori imparano da allora a impiantare i vigneti di alta collina, in particolare nei comuni intorno a Valdobbiadene, dove la coltivazione della vite è definita eroica, perché realmente ardua a causa delle pendenze che possono arrivare al 70% e che costringono a un’agricoltura quasi esclusivamente manuale. Infatti per coltivare queste vigne occorrono fino a 800 ore di lavoro per ettaro contro le 150 in pianura.

Intanto in cantina si perfeziona la spumantizzazione, con metodo italiano, che prevede la rifermentazione in autoclave, i grandi recipienti a tenuta di pressione. Grazie agli studi della Scuola Enologica il metodo italiano o charmat è stato perfezionato fino a definire un metodo specifico per il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. Per tutto il Novecento vanno delineandosi dunque le caratteristiche e i ruoli dei due centri che abbracciano la zona, Conegliano, capitale “culturale” grazie alla presenza della Scuola Enologica e Valdobbiadene, capitale “produttiva” grazie alle numerose aziende che popolano il territorio.

Oggi sul territorio sono presenti 185 case spumantistiche che nel 2017 hanno prodotto oltre 91.4 milioni di bottiglie, di cui oltre il 40% viene esportato in oltre 140 paesi nei cinque continenti. Complessivamente gli addetti al settore enologico sono 6.245. Questi numeri hanno contribuito a far ottenere a quest’area il riconoscimento di Primo Distretto Spumantistico d’Italia, nel 2003.

Le colline del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg si estendono nella Marca trevigiana, a una cinquantina di chilometri a nord di Venezia, e si snodano tra Conegliano e Valdobbiadene creando un anfiteatro naturale, un paesaggio ricco di scorci suggestivi, versanti ripidi alternati a pendii più dolci. Sono colline ricamate dalle vigne, testimonianza dell’antica sapienza umana di produrre vino.

Il fascino, le suggestioni e le attrattive storiche e artistiche dell’area sono valse al Conegliano Valdobbiadene il titolo di “Città Europea del Vino 2016”: per la prima volta un intero territorio, e non una singola città, ha ottenuto questo ambito riconoscimento. Le colline del Conegliano Valdobbiadene sono state inoltre selezionate per far parte della ristretta rosa dei 22 paesaggi del vino più straordinari a livello mondiale rappresentati con un video nella Citè du Vin a Bordeaux, il primo museo del vino al mondo.

Infine nel 2019 hanno ottenuto la Candidatura tra i siti che aspirano a diventare Patrimonio Unesco.

La passione per la vigna, tramandata di generazione in generazione, si respira in ogni paese, in ogni frazione, in ogni borgo della Denominazione. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è combinazione di sapienza antica e di costante ricerca di qualità; è il frutto del legame indissolubile tra vignaioli e territorio di origine, tra fatica e bellezza, legame che solo una lunga storia può generare.

Grazie al costante impegno del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg che, oltre a sostenere lo sviluppo delle tecniche viticole ed enologiche, lavora per garantire e migliorare la qualità del Conegliano Valdobbiadene, è stato avviato un percorso di analisi e sviluppo dei valori della Marca Conegliano Valdobbiadene.

Con le numerose attività e iniziative di approfondimento e conoscenza proposte al pubblico inoltre il Consorzio mira a educare gli appassionati di vino e di gastronomia in Italia e negli oltre 140 paesi di esportazione, in cui il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore è riconosciuto come simbolo del Made in Italy di qualità.

La collaborazione con gli Ambasciatori del Gusto è il risultato naturale di una comune visione della cultura enogastronomica italiana di qualità che nasce dall’attenzione per l’ambiente che ci circonda e dalla ricerca dell’eccellenza a partire dal settore agroalimentare fino all’alta ristorazione.