Con 550 ettari di vigneto in conversione biologica e 4 milioni e mezzo di bottiglie prodotte all’anno, la Guido Berlucchi di Corte Franca è l’azienda di riferimento in Franciacorta.

Tutto ebbe inizio nel 1955 quando Franco Ziliani, enologo, intravide in Guido Berlucchi, gentiluomo di campagna, il compagno ideale per un’avventura di gusto: la creazione di un nobile metodo classico, il primo in Franciacorta.

Nel 1961 quel sogno si concretizzò con la nascita del Pinot di Franciacorta, il vino che contribuì a modificare le sorti di tutto il territorio e che è oggi un fenomeno enologico internazionale.

La Guido Berlucchi continua oggi il suo viaggio tra tradizione e innovazione: Franco Ziliani ha condotto l’azienda verso il nuovo Millennio, ma il futuro è ora nelle mani dei suoi figli, Cristina, Arturo e Paolo, che sono collegialmente alla guida dell’azienda da oltre 20 anni.

Col passaggio del timone non si è persa la vocazione pionieristica dell’inventore del Franciacorta e infatti la seconda generazione ha puntato ad uno stacco qualitativo con il lancio della linea ’61, la collezione che porta nel nome l’anno di nascita del primo metodo classico del territorio, oggi anche millesimata con i Franciacorta Nature e Nature Rosé, e della Riserva linea Palazzo Lana.

Anche nel vigneto l’azienda si dimostra all’avanguardia, in prima fila nella ricerca e nell’applicazione di misure di ecosostenibilità ambientale. La biodiversità viene salvaguardata grazie alla coltivazione di essenze in mezzo ai filari e grazie alla pratica della lotta integrata. La concimazione del terreno viene fatta solo dove necessario seguendo delle precise mappe di vigoria.

La cantina di vinificazione inoltre ha installato sulla copertura un poderoso impianto fotovoltaico che sopperisce al 35 per cento del suo fabbisogno energetico. Qui è ospitato uno degli impianti di spremitura più performanti d’Italia e un laboratorio tecnico di controllo qualità dove tutta la filiera viene monitorata nei minimi dettagli, da prima della vendemmia fino a dopo la messa in commercio.

Infine la cantina storica accoglie, oltre all’affascinante nucleo scavato nel XVII Secolo dieci metri sotto il livello del suolo, un itinerario di gallerie e nicchie dove le bottiglie trovano l’ambiente ideale per il loro affinamento.

La Guido Berlucchi è quindi in prima linea nella comunicazione dei valori che la Franciacorta rappresenta: ambasciatrice di tradizione, di innovazione, di territorio e da oggi, grazie a questo progetto di cui siamo onorati di fare parte, Ambasciatrice del Gusto.

Il gusto per la vita, per l’estetica, per tutto ciò che è buono, piacevole e appagante è ciò che l’azienda si impegna a portare avanti e a trasmettere ogni giorno. Proprio questo gusto ha portato alla realizzazione di prodotti unici e pregiati, da gustare in abbinamento a piatti emozionanti.

È quindi con felicità e orgoglio che la Guido Berlucchi entra a far parte di questa rete di talenti uniti dall’obiettivo di promuovere l’eccellenza italiana e diffondere nel mondo il meglio del nostro paese; da una visione comune che va oltre il prodotto e punta a costruire un’identità fondata sul rispetto per il cibo e per l’ambiente.